Fatti contorti su Jonathan Wild, il primo boss della mafia di Londra

  • David West
  • 0
  • 2467
  • 136

La storia di Jonathan Wild è una cruda storia di manipolazione, inganno, corruzione e karma. Il più famoso truffatore del suo tempo, sapeva come giocare perfettamente al sistema fino al giorno in cui le sue bugie lo raggiunsero e non aveva più nessun posto dove nascondersi. Allora come ha fatto Wild a diventare il più grande ladro d'Inghilterra? Cosa ha portato alla fine alla sua brutale caduta? Preparati mentre sveliamo questi fatti sensazionali sul famigerato ladro di Londra.


1. La sua infanzia è stata scomoda

Jonathan Wild ha avuto una mano terribile nella vita. Era nato a Wolverhampton o nel vicino villaggio di Boningale intorno al 1682 da una famiglia estremamente povera. Wild era il primo di cinque figli, ei suoi genitori hanno lottato per sbarcare il lunario, con papà che si faceva da falegname e mamma che vendeva erbe e frutta.

Wild sapeva com'era non avere niente e alla fine avrebbe fatto di tutto per strisciare fuori dalla fogna.

Wikipedia

2. Inizialmente aveva diversi piani di carriera

Wild non ha iniziato dalla parte sbagliata della legge. Ha studiato alla Free School di St. John's Lane ed è diventato apprendista di fibbie a 15 anni. Ha imparato il mestiere per sette anni ed è diventato abbastanza esperto da avviare un'attività in proprio. Tuttavia, alla fine della giornata, Wild era uno spirito irrequieto. Decise che doveva andare a Londra per tentare la fortuna. Non lo sapeva, ma stava iniziando un sentiero oscuro che lo avrebbe cambiato per sempre.

Shutterstock

3. Si è sposato giovane

La parte peggiore della mossa di Wild non è stata solo il fatto che si è lasciato alle spalle i suoi affari, ha lasciato anche una giovane moglie e un bambino! Si era sposato da adolescente e poco dopo aveva avuto un bambino. Non sappiamo cosa ne sia stato della sfortunata ragazza o di suo figlio, ma sapendo come se la fosse cavata Wild, stava meglio senza di lui!

Shutterstock

4. Si è rapidamente messo nei guai

Non ci volle molto perché Jonathan Wild si facesse una reputazione. Ci sono rapporti contrastanti su come Wild trascorse i suoi primi anni a Londra; la giuria decide se ha lavorato come domestico o se avesse un'attività in proprio come fibbiatrice. Ciò che è innegabile, però, è che due anni dopo era a Wood Street Compter, una prigione per debitori. Wild ha avuto una dura lezione sul lato oscuro di Londra ... e stava appena iniziando.

Wikipedia

5. Era un ragazzo popolare

Wild era un ragazzo intelligente. Sapeva di dover entrare in contatto con i carcerieri corrotti che in qualche modo lo stavano sorvegliando e, ben presto, ha escogitato un piano. Gli piacque perché sbrigava le loro commissioni e condivideva tutti i soldi che aveva guadagnato. I suoi sforzi per corteggiarli sono stati ripagati: gli hanno dato la "libertà del cancello", che in pratica significava che poteva uscire di notte per catturare altri malfattori.

Come puoi immaginare, questa si sarebbe rivelata un'esperienza illuminante per Wild.

Getty Images

6. Ha incontrato una donna selvaggia

Sai cosa si dice: dietro ogni grande uomo c'è una grande donna. Wild lo scoprì quando incontrò Mary Mollineux, alias Mary Milliner. L'ha conosciuta durante uno dei suoi vagabondaggi notturni e lei lo ha presto presentato al suo gruppo di prostitute e ladri. Questa non è stata l'unica cosa che ha fatto per lui però ...

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

7. Gli ha insegnato alcuni trucchi del mestiere

L'incontro con Milliner è stato un vero augurio per Wild: ha colmato le lacune della sua "educazione" insegnandogli tutto ciò che sapeva su frode e furto. I suoi amici disonesti aiutarono anche Wild a imparare abbastanza da essere in grado di prendersi cura di se stesso una volta che fosse riuscito a lasciare la prigione nel 1712. Questo significava che non aveva più bisogno di Milliner? Non da molto, anche se probabilmente avrebbe voluto che non lo facesse dopo un po '.

Shutterstock

8. Hanno collaborato

La relazione tra Wild e Milliner è sbocciata e hanno iniziato a vivere insieme nonostante fossero entrambi sposati. Entrarono anche in "affari" insieme, il che implicava che Milliner attirasse gli uomini in angoli ombrosi dove Wild li aspettava per derubarli e scappare. Praticamente una partita fatta in paradiso, questa.

Needpix

9. Avevano un business in forte espansione

Ben presto Wild e Milliner avevano raccolto abbastanza soldi per comprare un pub. Il King's Head divenne rapidamente un luogo di ritrovo per i trasgressori e le persone in fuga dalla legge. Molti affari loschi sono stati conclusi nei suoi locali e Wild ora aveva una specie di quartier generale per entrare in contatto con altre persone come lui.

Queste connessioni e confidenze hanno portato al suo prossimo concerto.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

10. Ha trovato una nuova chiamata

I colloqui con i clienti abituali dei pub hanno aiutato Wild a decidere di cambiare carriera e diventare un recinto. In altre parole, era l'intermediario: prendeva gli oggetti rubati, li vendeva al miglior prezzo, dava un taglio ai ladri che avevano rubato la merce e conservava il resto. È stato un buon trambusto secondario, anche se non è durato a lungo. Ben presto, Jonathan Wild sarebbe passato a cose più grandi e migliori.

E cosa è successo a Milliner nel frattempo? Sfortunatamente, niente di buono.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

11. Si è separato dalla modista

Nightmare Ex: Quello era Jonathan Wild. Mary poteva averlo introdotto nel suo mondo di inganni e inganni, ma si era laureato a passi da gigante e non aveva più bisogno di lei. La coppia ha deciso di farla finita dopo mesi di aspri litigi. Ma il colpo d'addio di Wild è stato il suo più crudele: Ha tagliato l'orecchio di Maria con una spada dopo una discussione.

Davvero amico? Dopo tutto quello che ha fatto per te?

Shutterstock

12. Ha avuto una nuova iniziativa

Dopo averlo trattato in modo estremo, Wild si rese conto che aveva bisogno di un nuovo modo per spostare le sue merci sollevate. Ha trovato un piano quasi per caso quando ha visto un annuncio che offriva una ricompensa per un oggetto in suo possesso. Lo consegnò, sostenendo di averlo preso da un ladro che stava inseguendo. La ricompensa era abbastanza significativa da permettergli di decidere come cambiare le cose. Era giunto il momento per lui di portare la sua attività al livello successivo.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

13. Ha modificato il suo modello di business

Jonathan Wild ha assunto alcuni ladri che hanno lavorato appositamente per lui. Avrebbe aspettato che il loro furto arrivasse ai giornali; poi si faceva avanti per restituire la merce alle ignare vittime, sostenendo che i suoi agenti avevano trovato gli oggetti mentre cercavano di catturare i ladri. Le vittime, che non erano particolarmente brillanti, lo avrebbero ricompensato profumatamente.

Ma questo alla fine ha portato a un metodo più oscuro per fare soldi.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

14. Senza scrupoli era il suo secondo nome

Potresti aver pensato che la parte peggiore del piano per fare soldi di Wild sarebbe stata la sua posa come un eroe di fronte alle sue vittime mentre era la mente malvagia che ha orchestrato i furti. no, è andata molto peggio di così. Non solo ha tenuto lui stesso la parte maggiore del denaro della ricompensa, ma ha anche rivolto chiunque si lamentasse dell'accordo!

Puoi indovinare cosa ha portato a ...

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

15. Ha guadagnato un nuovo titolo

Jonathan Wild non aveva alcuna morale e nessun problema a consegnare gli uomini che l'avevano svaligiato per arricchirlo. Alla fine, Londra lo conosceva come un famigerato ladro, fondamentalmente un avvocato non ufficiale. La Londra dei vecchi tempi non aveva un sistema formale di applicazione della legge e praticamente assumevano chiunque per unirsi alla loro forza non ufficiale. Come puoi immaginare, questo ha portato alcune persone piuttosto losche a prendere la legge nelle proprie mani, persone come Wild.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

16. La popolarità gli ha offerto un'opportunità

La notorietà di Wild lo portò all'attenzione di Charles Hitchen. Hitchen era Under Marshal di Londra, o il massimo legislatore, una posizione che ha ottenuto grazie ai guadagni e alla corruzione. Ti avevo detto che la vecchia Londra non credeva nei controlli in background! Per aumentare la sua generale indesiderabilità, Hitchen ricattava denaro dalle persone. Allora perché voleva Wild? Scopriamolo…

Shutterstock

17. Le sue vie si ampliano

Hitchen ha contattato Wild dopo la sua sospensione per chiedergli di diventare un suo assistente ladro. Sulla carta questo significava che Wild avrebbe aiutato gli uomini di Hitchen a catturare i fuorilegge; in realtà, avrebbe fatto quello che aveva fatto da solo, su scala più grande. Hitchen prendeva soldi dai borseggiatori e dai proprietari di bordello: una "tassa" se non volevano finire in prigione.

Wild aveva le sue ragioni per entrare in Hitchen, anche se sperava di sbarazzarsi di lui presto. E se pensi che Jonathan Wild si accontenti di essere "assistente" di qualsiasi cosa, non sai niente, Jon Snow.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

18. Era un uomo con un piano

Jonathan Wild si è unito a Hitchen perché si è reso conto che avrebbe potuto fare molti più soldi seguendo i metodi di Hitchen. Sapeva anche che l'Under-Marshal sospeso aveva un'enorme rete criminale e voleva partecipare a quello. Il piano di Wild era quello di fare uno stagista con la stagionata Hitchen e imparare i suoi segreti. Ovviamente non aveva intenzione di restare.

Sfortunatamente per Hitchen, ha sottovalutato l'ambizioso Wild, e assumerlo si sarebbe rivelata una pessima idea imprenditoriale.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

19. Non voleva un capo

Una volta terminata la sospensione, Hitchen voleva tornare a fare affari a modo suo. Wild non era pazzo per l'idea, e con sgomento di Hitchen, ha scoperto di aver creato un mostro. Wild aveva affascinato i contatti di Hitchen e rilevato la sua rete, e la sua attività di ladri era fiorente. Non aveva più bisogno del suo "capo".

Significava che i due uomini avrebbero vissuto e lasciato vivere, e ognuno avrebbe gestito pacificamente le proprie racchette? Hah!

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

20. Stava bene con il nome-dropping

Wild potrebbe aver deciso di separarsi da Hitchen, ma non ha avuto scrupoli a dichiarare di essere il suo vice. Ha aperto un negozio alla Blue Boar Tavern e ha iniziato a gestire il suo impero di ladri. Ironia della sorte, il suo nuovo quartier generale sedeva vicino al tribunale di Old Bailey. Senza dubbio l'avrebbe guardato quasi tutti i giorni, del tutto inconsapevole del ruolo cruciale che avrebbe avuto in seguito nella sua vita..

Per ora, era impegnato a conquistare Londra un ladro alla volta, e questo significava che anche lui doveva interpretare la parte ...

Wikimedia Commons

21. Desiderava l'autenticità

Non puoi affermare di essere il vice dell'Under-Marshal e di non sembrare tale! Nel tentativo di apparire genuino e benestante, Wild ha aggiunto una spada lucida al suo aspetto quotidiano. Lo portava ovunque, quindi è diventato il suo stile caratteristico.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

22. Si è scontrato con Hitchen

Be ', davvero, Hitchen non era lo strumento più affilato del capanno se non l'avesse visto arrivare. Naturalmente, Wild non voleva condividere ciò che ora considerava il suo calpestava chiunque, anche se fino a un minuto prima era stato il suo capo. Ha iniziato a rivendicare la sua pretesa incriminando gli uomini di Hitchen per furti. Hitchen capì che Wild significava affari e doveva agire in fretta se voleva mantenere il sopravvento.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

23. Hitchen Hit Back

Un uomo deve fare quello che deve fare un uomo, e Hitchen sapeva di dover battere Wild al suo stesso gioco. Ha deciso di farlo pubblicando un opuscolo che accennava al vero carattere di quest'ultimo. Ma il ragazzo non era abbastanza intelligente: per cominciare, non ha nemmeno menzionato Wild per nome e, in secondo luogo, non era un bravo scrittore. Nessuno lo ha preso sul serio.

Un po 'ti fa chiedere come abbia avuto così tanto successo prima.

Pixabay

24. Non poteva competere con Wild

La risposta di Jonathan Wild all'opuscolo di Hitchen è stata spietata. Ha pubblicato la sua "risposta", descrivendo in dettaglio le frequenti visite di Hitchen alle "molly-house" (call-house per uomini gay). Considerando che questo era il XVIII secolo e l'omosessualità era considerata una depravazione e un peccato, Wild distrusse completamente la reputazione e la carriera di Hitchen.

L'Under-Marshal ha cercato di vendicarsi pubblicando un altro opuscolo anti-Wild, ma era troppo tardi. La sua precedente sospensione, combinata con le attuali accuse di Wild, lo aveva già incriminato agli occhi del pubblico.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

25. Ha subito le conseguenze

Wild aveva eliminato Hitchen come una minaccia diretta per lui, ma Hitchen doveva ancora cadere. Le accuse di Wild alla fine hanno portato Hitchen a essere processato e condannato. Le autorità lo hanno condannato a essere rinchiuso in una gogna e poi imprigionato per sei mesi. Morì subito dopo, probabilmente a causa di tutte le ferite riportate alla gogna, quando la folla spietata di Londra lo lapidò e lo ridusse in poltiglia..

Chiaramente, non volevi fare un nemico di Jonathan Wild ...

Shutterstock

26. Wild salito di livello

Nel frattempo, Wild stava andando molto bene nel suo ruolo. Così bene, infatti, che si è dichiarato "Generale Ladro-Taker" perché a quel punto aveva mandato con successo circa 40 uomini al patibolo per furto e disonestà. Sì, sono 40 uomini che lo avevano incrociato o che erano dall'altra parte. Il karma è reale, però, e presto o tardi ci sarebbe stato qualcuno che avrebbe sconfitto anche lui; ma non siamo ancora arrivati.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

27. Aveva amici nelle alte sfere

Persino il Privy Council ha consultato Wild su come rendere Londra più sicura. Era amico degli ufficiali giudiziari e intratteneva persino funzionari del governo a casa sua. Per non parlare del fatto che faceva sempre visita agli uffici del Giudice di Pace perché gli erano così obbligati per aver tenuto lontani i ladri dalle strade e reso le loro vite più facili. Alla fine Londra avrebbe scoperto l'oscura verità, ma per ora Jonathan Wild viveva alla grande.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

28. Era al top del suo gioco

Oltre ai suoi contatti, Wild aveva anche gang in tutta Londra che lavoravano per lui. Aveva persino un collegamento internazionale! Ha inviato tutti i beni saccheggiati che non erano stati reclamati in Olanda e nelle Fiandre, e da lì i suoi uomini hanno fatto contrabbandare pizzi, brandy e biancheria a Londra. Tuttavia, diffondersi così sottile alla fine avrebbe contribuito alla sua caduta, come vedremo più avanti.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

29. Potrebbe aver inventato la doppia croce

La leggenda narra che Wild avesse un libro mastro in cui scriveva i nomi di tutti gli uomini che lavoravano per lui. Se era scontento di uno di loro, metteva una croce accanto al loro nome. Questo non significava molto fino a quando la stessa persona non lo ha sconvolto ancora una volta, portando a un'altra croce. Fu fatale: Wild avrebbe informato la Corona dell'uomo, il che in genere significava la forca per lui.

Le persone hanno a lungo pensato che questo processo fosse l'origine del termine "doublecross", anche se è difficile dire se sia vero o no.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

30. Aveva una legge nel suo nome

Non sorprende che alcuni politici (principalmente Tory) abbiano iniziato a diffidare di Wild col passare del tempo. Il problema era che non avevano prove contro di lui, ma decisero comunque di approvare il "Jonathan Wild Act" in Parlamento. Ciò ha reso un reato guadagnare una ricompensa per aver aiutato qualcuno a recuperare oggetti rubati a meno che anche il ladro non fosse perseguito.

Niente ha scoraggiato Wild dal fare proprio quello che voleva.

Wikimedia Commons

31. Ha adattato il suo sistema

La legge non ha fatto molto per fermare Jonathan Wild. In effetti, alcune fonti sostengono che lo abbia aiutato perché non c'era modo che un ladro potesse rivendicare una ricompensa per la merce rubata da solo ora; dovevano tutti passare attraverso Wild, che aveva la reputazione di trovare merci e catturare ladri. In effetti, le classi più abbienti si sono radunate intorno a lui perché credevano in lui.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

32. Era popolare con la stampa

I media adoravano Wild. Ha raccontato loro storie su come avrebbe catturato i ladri e hanno pubblicato i suoi racconti elettrizzanti affinché il pubblico si meravigliasse. Una delle sue storie più popolari riguardava la cattura di 21 membri di una banda nel 1724. I lettori lo leggono come il suo impegno per la legge e l'ordine; in realtà era solo la politica delle gang.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

33. Ha trovato una degna nemesi

Doveva esserci un uomo che Wild non poteva controllare. Qualcuno che non sarebbe stato facile da mandare al patibolo come gli altri. Quell'uomo si rivelò essere Jack Sheppard, un giovane ladro di Cockney che si era reso caro al pubblico con la sua arguzia e presenza di spirito. Sheppard inizialmente ha lavorato con Wild, ma presto è andato a modo suo. Ovviamente, questo significava che Wild voleva che fosse catturato e punito. Non sarebbe stato facile, però, come avrebbe presto scoperto.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

34. La sua nemesi era scivolosa come un'anguilla

Sorprendentemente, Wild è riuscito a catturare Sheppard quattro volte, ma ogni volta l'irrefrenabile falegname trasformato in ladro sarebbe riuscito a scappare. Divenne un simbolo di resistenza per i londinesi, molti dei quali sostenevano che rimanesse libero. L'opinione pubblica si inasprì contro Wild per aver inseguito Sheppard così ostinatamente e per aver infine fornito prove contro di lui che lo avrebbero portato al patibolo.

Ma ottenere Sheppard era diventata un'ossessione per il ladro.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

35. Ha catturato i soci di Sheppard

Sheppard potrebbe essere stato un artista della fuga per eccellenza, ma i suoi partner non erano così abili o fortunati. Wild è riuscito a catturare il fratello di Jack, Tom, che ha ricevuto una condanna per il trasporto, il che in pratica significava che la Corona lo aveva spedito ai boonies. Ma l'altro partner di Sheppard non è andato così bene ...

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

36. Ha assicurato la loro rovina

Gli uomini di Jonathan Wild hanno preso l'altro partner di Sheppard, Joseph "Blueskin" Blake, un bandito che in passato aveva anche collaborato con il ladro. Il tribunale lo ha condannato al patibolo sulla base delle prove di Wild contro di lui. Blueskin si è appellato personalmente a Wild, chiedendo una riduzione della pena. Wild rifiutò, e probabilmente se ne pentì per il resto della sua vita.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

37. Lui stesso non rimase illeso

Blueskin era così sconvolto per il rifiuto di Wild che volò contro il ladro e gli trafisse la gola con un coltellino che aveva trasportato. Wild è crollato, ma i suoi uomini lo hanno portato immediatamente da un chirurgo. Ha trascorso diverse settimane a letto, riprendendosi da questo colpo quasi fatale. Sfortunatamente, questo periodo di recupero gli è costato caro.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

38. La sua sfortuna aiutò Sheppard

L'attacco di Blueskin a Wild ha creato un enorme diversivo alla prigione di Newgate, dando a Sheppard la sua quarta e ultima opportunità di scappare. Sfortunatamente, la sua libertà è durata solo due settimane. I funzionari che lo hanno catturato in seguito lo hanno posto sotto sorveglianza altissima. Tutti i tipi di persone venivano a vedere il famoso ladro; molti hanno scritto al re per ridurre la sua pena.

Wild non sapeva che le sue prove contro Sheppard e Blueskin sarebbero state l'inizio della sua rovina.

Wikimedia Commons

39. Gli mancava la fine di Sheppard

Mentre Wild si stava riprendendo, l'impiccagione di Blueskin avvenne l'11 novembre e cinque giorni dopo le autorità portarono Sheppard al patibolo. Gli era stata data l'opportunità di acquistare la libertà a costo di nominare i suoi amici ladri. Tuttavia, Sheppard si rifiutò e andò prontamente al patibolo, con un'intera folla che lo acclamava, poi piangeva una volta caduto..

La fine di Jonathan Wild sarebbe in netto contrasto con questa fine trionfante.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

40. La sua popolarità è diminuita

Jonathan Wild si alzò dal letto di malato per scoprire che l'umore dell'opinione pubblica era notevolmente cambiato rispetto a figure autoritarie come lui. La gente era ancora scontenta della fine di Sheppard e non provava alcuna simpatia per la ferita di Wild. Questo, in aggiunta al fatto che i suoi uomini non sembravano davvero più sotto il suo controllo, lo fece sentire molto insicuro e questo portò ad alcune decisioni affrettate / terribili..

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

41. Alcune delle sue offerte andarono storte

Ricordi le barche di merci saccheggiate che Wild avrebbe inviato in Olanda? Ebbene, un giorno, sulla via del ritorno, il capitano ha scoperto che mancava del merletto di contrabbando. Le cose si sono riscaldate e gli uomini si sono incolpati a vicenda. Mentre Wild stava cercando di salvare il suo capitano, qualcuno gli ha rovesciato il sacco. I funzionari hanno fatto irruzione nei suoi magazzini e, sebbene abbia cercato di far passare le merci lì come appartenenti al suo capitano, la sua posizione è precipitata bruscamente agli occhi del pubblico.

Shutterstock

42. Ha guidato una rivolta

Sebbene Jonathan Wild in genere non avesse una coscienza o alcun sentimento di lealtà per i suoi uomini, cercò di aiutare il suo capitano a uscire di prigione. Forse era perché credeva ancora erroneamente nella sua intoccabilità? In ogni caso, ha organizzato una rivolta in modo che il suo uomo potesse scappare. Sfortunatamente per lui, le sue nove vite erano finite e la gente ha scoperto cosa aveva fatto.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

43. Si è aggrappato al suo passato

Nonostante tutto quello che era successo, Wild sperava ancora di poter tornare alla sua vecchia vita prima o poi. Si è nascosto per diverse settimane ed è tornato a Londra quando ha pensato che il pubblico si sarebbe dimenticato del blip che aveva appena subito. Oh Jonathan, sicuramente lo sapevi meglio. Le persone non dimenticano cose del genere così facilmente ...

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

44. È finito dietro le sbarre

Il ladro aveva cambiato ruolo e aveva scoperto che non era affatto piacevole essere dall'altra parte: Wild si era trovato mandato in prigione e processato in tribunale. Rimase nella prigione di Newgate mentre aspettava il processo, e la credenza popolare è che ha cercato di gestire la sua "attività" anche da lì. Naturalmente, non c'erano molti affari da gestire, anche se non possiamo biasimarlo per averci provato.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

45. Il suo passato è stato preso da lui

Molte persone sono venute a testimoniare contro Jonathan Wild. Ha affrontato il processo per diversi reati, come la ricezione e la vendita di oggetti rubati, l'invio di uomini al patibolo con prove fabbricate, il contrabbando, la falsificazione e molti altri. I membri della sua banda hanno visto la svolta e si sono fatti avanti per testimoniare contro di lui, temendo che sarebbero finiti al suo posto se non lo avessero fatto.

Il pubblico era furioso che Wild li avesse ingannati per così tanto tempo. Volevano il suo sangue e lo avrebbero preso.

Shutterstock

46. ​​Le sue paure si sono avverate

La Corte ha condannato Jonathan Wild all'impiccagione. Le prove di una certa Catherine Statham hanno finalmente segnato il suo destino, quando ha dimostrato che le aveva strappato 50 metri di pizzo. Inorridito dal cambiamento nella sua fortuna, Wild ha chiesto una tregua. Si sentì devastato quando la Corte lo negò. Non posso dire che mi sento male per lui; il tizio avrebbe dovuto mostrare un po 'di empatia quando ha diretto lo spettacolo.

Pixabay

47. Voleva fuori

Wild ha perso completamente il suo istinto di sopravvissuto una volta ascoltata la sentenza della Corte. Andò in una profonda depressione e smise di mangiare o di andare in chiesa. A peggiorare le cose, la sua gotta ha iniziato a comportarsi male e sembrava che stesse scivolando nella follia. Era abbastanza sano di mente da pensare che il suicidio sarebbe stato preferibile all'impiccagione e ha cercato di overdose di laudano.

Questo però lo ha fatto ammalare. Il destino non lo avrebbe risparmiato dalla forca.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

48. La sua fine fu uno spettacolo

Una folla enorme voleva vedere Jonathan Wild appeso alla forca. Le autorità hanno persino venduto i biglietti in modo che le persone potessero prenotare un posto privilegiato per vedere la sua fine. Sia Daniel Defoe che Henry Fielding facevano parte della folla, con Defoe che affermava che la folla era la più grande che avesse visto per un'impiccagione. La gente scherniva e lanciava oggetti a Wild una volta che appariva.

Se ti senti male per Wild, ricorda, ha messo anche 60 uomini sulla forca. Non esattamente innocente qui ...

Wikipedia

49. I suoi ultimi momenti furono tragici

Non importa quali fossero i suoi crimini, la morte di Jonathan Wild non era la fine che potresti desiderare per nessuno. La folla fece un tale chiasso che il prete ebbe difficoltà a pregare con gli uomini destinati a impiccarsi quel giorno. Il boia aveva conosciuto Wild e aveva cercato di concedergli qualche minuto in più, ma non poteva aspettare a lungo. Le persone stavano diventando irrequiete.

Così finì la vita del generale ladro, il 24 maggio 1725.

Dov'è Jack? (1969), Paramount British Pictures

50. Il suo corpo è scomparso

Nella Londra del XVIII secolo, i chirurghi dissotterrarono i corpi dei detenuti giustiziati per sezionarli. Sebbene la moglie di Wild (del momento) abbia cercato di garantire una sepoltura adeguata al marito, alcuni chirurghi hanno dissotterrato il suo corpo pochi giorni dopo in modo da poter eseguire una dissezione illegale sul famigerato ladro. Almeno hanno salvato il suo scheletro, ed è ancora in mostra in un museo a Lincoln's Inn Fields.

Wikimedia Commons



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

I migliori articoli su eventi storici. Biografie di persone di successo. Sapere è potere
Fatti interessanti, biografie di personaggi famosi e storie uniche della vita. Impara cose nuove ogni giorno, allarga i tuoi orizzonti